In arrivo 5 milioni di euro per il potenziamento della piattaforma di Contrada Cafaro

05 Feb2018

Arrivano in tempi rapidissimi, ben due sentenze, a certificare il lavoro di progettazione e sviluppo che vede protagonista la piattaforma per la lavorazione dei rifiuti di Contrada Cafaro del Comune di Atella.

Individuato quale impianto strategico per il Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, il sito di Atella, potrà ora utilizzare i finanziamenti, pari a 5 milioni di euro, assegnategli mesi fa e poi revocatigli dalla Regione Basilicata, a fronte di un progetto teso a rilanciare e potenziare la piattaforma.

Quando la Regione ne revocò il finanziamento, il Comune di Atella aveva già progettato il nuovo impianto di recupero dei rifiuti solidi urbani in linea con le indicazioni del PO Fesr Basilicata e del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti.

Una prima sentenza di vittoria per il Comune di Atella era arrivata dal TAR, a cui ricorsero in appello i legali della Regione.

Ora, a pronunciarsi definitivamente sulla questione, è il Consiglio di Stato che con una decisione lampo, ne respinge l’appello, autorizzando l’accesso ai fondi, che permetteranno la ristrutturazione e l’adeguamento dell’impianto.

Categorie: 
Condividi: