La Piattaforma Cafaro rispetta le norme Europee

Atella esce definitivamente dalla procedura d'infrazione europea
22 Ott2017

Un grande risultato per tutta la comunità atellana. E' questo quanto acclarato dai massimi organismi istituzionali in merito alla qualità delle strutture dell'impianto di Contrada Cafaro.

annullata definitivamente la procedura di infrazione dell'Unione Europea che aveva rilevato gravi irregolarità nell'impianto di trattamento dei Rifiuti Solidi Urbani

La procedura d'infrazione riguardava gravi irregolarità nelle dotazioni dell'impianto. I rilievi dell'UE ponevano l'accento sui "gravi rischio per la salute umana e l’ambiente circostante». Un'eredità pesante che veniva dal passato e che l'Amministrazione comunale, in questi anni, ha dovuto fronteggiare con tutte le sue forze ed impegno.

La contestazione rilevata negli anni scorsi dalle Autorità competenti era una grossa "spada di damocle" sulle finanze del Comune di Atella, che rischiava il pagamento di una pesante multa che avrebbe, inesorabilmente, comportato un grosso deficit di bilancio, con ineludibili contraccolpi sulle finanze dei cittadini.

un importantissimo traguardo raggiunto con il forte impegno della partecipata comunale A.M.A. e degli Uffici comunali preposti, coordinati dal Sindaco Nicola Telesca

Di seguito, la comunicazione della Regione Basilicata dell'11 Agosto 2017, Dipartimento Ambiente ed Energia, Ufficio Compatibilità Ambientale. 

Allegati: 
Categorie: 
Condividi: