Rifiuti e #differenziAMA: la municipalizzata tira le somme dopo il primo anno di attività

25 Gen2018

Ad un anno dall’entrata a pieno regime delle attività di raccolta differenziata, un bilancio estremamente positivo, guardando al prossimo futuro.

Interessantissimi i risultati raggiunti in così poco tempo con #differenziAMA, quantificabili in un valore pari a circa 37 mila euro di ecobonus, distribuiti da AMA, fra i cittadini e le aziende di Atella.

18.000 le tonnellate di materiale riciclate ( senza nessun'altra operazione) dalla cittadinanza, che nel corso dell'anno, con l'aiuto del personale addetto, sempre presente e attento presso l'isola ecologica itinerante e presso l'info point, ha insegnato a smaltire in maniera corretta i diversi materiali riciclabili

Sono infatti circa 1.000 i cittadini atellani che hanno scelto #differenziAMA ed Hype per la loro spesa familiare, grazie anche all'utilizzo di ben 4 POS bancomat reperibili nelle attività commerciali del paese. 

Impegno verso l'ambiente, quello della comunità atellana, che grazie ad Ama Utility si è tradotto, di fatto, in ricchezza aggiunta per le famiglie, che hanno visto diminuire l'imposta TARI (ex TARSU) di ben il 50% , ad aver aumentato di circa 10 punti la percentuale di raccolta differenziata , portandola a circa il 49%.

Grandi i risultati raggiunti anche per la gestione integrata della Piattaforma di Contrada Cafaro che, grazie alle attività della municipalizzata, è stata oggetto di diverse attestazioni  in materia ambientale, consultabili nella sezione "società trasparente" del sito, oltre il più' importante, l'uscita dall'infrazione europea . 

Un bilancio positivo a cui guarda l' A.U. della municipalizzata Rosa Colangelo, che promette grandi novità anche per i prossimi mesi:

Nei prossimi mesi finalmente arriveranno ad Atella altre postazioni nelle quali conferire il materiale da riciclare. Ad affiancare quella mobile che continuerà a raggiungere le famiglie nei vari quartieri, ce ne saranno infatti altre 2 fisse, di cui una collocata nel centro storico nei pressi del centralissimo Duomo. Ad affiancare l'altra ecoisola, fissa, ce ne sarà poi una in cui poter reperire detersivo, sapone ed acqua potabile, il tutto alla spina. Sarà una vera "piazza green" in cui grandi e piccini potranno, inoltre, in una ulteriore struttura, noleggiare bici e bighe elettriche, usufruire del servizio fermoposta per gli acquisti online e potranno navigare in rete.

Tanti i servizi offerti. Molti, e tutti con un'impronta green, i progetti futuri.

E per usufruirne? Basterà riciclare, riciclare, riciclare  e...usare la Carta Hype!"

Categorie: 
Condividi: